<p>Nuovi ETPs:<small class="text-black ps-2">FTSE MIB</small></p>

Il Rapporto sull'Occupazione negli Stati Uniti: Insights dal mese di dicembre

Inserito:
Argomento: Technology
Tipo di pubblicazione: Articles , Investimenti
Il Rapporto sull'Occupazione negli Stati Uniti: Insights dal mese di dicembre

Il mercato del lavoro negli Stati Uniti ha chiuso il 2023 in una posizione solida, con il ritmo delle assunzioni che si è rivelato ancora più potente del previsto, come riferito dal Dipartimento del Lavoro il 5 gennaio.

A dicembre, l'economia degli Stati Uniti ha registrato un aumento di 216.000 posti di lavoro, mantenendo un tasso di disoccupazione stabile al 3,7%, secondo il rapporto del Bureau of Labor Statistics del 5 gennaio 2023. La crescita delle assunzioni è stata guidata da un aumento di 52.000 posti di lavoro nel settore governativo e da ulteriori 38.000 posizioni nei settori legati alla salute, compresi i servizi sanitari ambulatoriali e gli ospedali. Il settore dell'ospitalità e del tempo libero ha contribuito con 40.000 posti di lavoro al totale complessivo, mentre l'assistenza sociale ha registrato un aumento di 21.000 posti di lavoro e il settore delle costruzioni ne ha aggiunti 17.000. Il commercio al dettaglio è cresciuto di 17.000 posti, anche se il settore ha mantenuto in gran parte una tendenza piatta dall'inizio del 2022, come riportato dal Dipartimento del Lavoro.

Inoltre, il rapporto ha evidenziato che le pressioni inflazionistiche persistono nel mercato del lavoro, anche se si attenuano in altre aree. Il salario medio orario è aumentato dell'0,4% su base mensile e ha registrato una crescita su base annua del 4,1%. Nel frattempo, la settimana lavorativa media è leggermente diminuita a 34,3 ore.

Inoltre, la crescita dei salari ha registrato un aumento consistente rispetto ai rivisti 173.000 posti di lavoro aggiunti a novembre, mentre la stima di ottobre è stata revisionata al ribasso, a 105.000 da 150.000, indicando un quadro leggermente meno robusto per la crescita nel quarto trimestre.

Inoltre, una misura più completa della disoccupazione, che include i lavoratori scoraggiati e coloro che svolgono lavori a tempo parziale per ragioni economiche, è salita al 7,1%. Questo aumento del tasso di disoccupazione "reale" è avvenuto contemporaneamente al sondaggio sulle famiglie, utilizzato per calcolare il tasso di disoccupazione, indicando una diminuzione dei lavoratori occupati di 683.000, mentre il numero di persone con più di un lavoro è aumentato di 222.000.

Inoltre, il tasso di partecipazione alla forza lavoro, che rappresenta la proporzione della popolazione civile in età lavorativa occupata o attivamente alla ricerca di impiego nel dicembre 2023, è sceso al 62,5%, segnando una diminuzione di 0,3 punti percentuali. Questa diminuzione è la più bassa registrata dal febbraio e riflette una diminuzione mensile di 676.000 individui.

A dicembre 2023, l'occupazione totale non agricola ha registrato una crescita di 216.000 unità. L'occupazione ha mantenuto un trend positivo nei settori governativo, sanitario, dell'assistenza sociale e delle costruzioni, mentre i settori dei trasporti e della logistica hanno registrato perdite di posti di lavoro. Nel corso del 2023, l'occupazione totale è aumentata di 2,7 milioni, con una media mensile di 225.000 unità. Questo dato rappresenta una diminuzione rispetto all'incremento di 4,8 milioni nel 2022, che aveva una media mensile di 399.000. (Fonte: U.S. Bureau of Labor Statistics).

I dati di venerdì supportano ulteriormente l'argomento secondo cui l'economia degli Stati Uniti sta sfidando le aspettative di rallentamento. Questo è notevole considerando la campagna della Federal Reserve per contrastare l'inflazione, che ha portato a 11 aumenti dei tassi di interesse dal marzo 2022, per un totale di 5,25 punti percentuali. Ciò segna la politica monetaria più aggressiva degli ultimi 40 anni.

Bearish and Bullish Investors

Fonte: U.S. Bureau of Labor Statistics e CNBC

Dati al 5 gennaio 2024

Inoltre, l'anno scorso i datori di lavoro hanno contribuito con 2,7 milioni di posti di lavoro a un ritmo mensile di 225.000, in diminuzione rispetto ai 4,8 milioni di posti di lavoro aggiunti a un ritmo di 399.000 al mese nel 2022, poiché l'impennata economica post-COVID si è attenuata. Questa riduzione è in linea con l'obiettivo della Federal Reserve di moderare sufficientemente la crescita dell'occupazione e dei salari per frenare l'inflazione senza scatenare una recessione, un obiettivo strategico spesso definito come un "soft landing", ovvero “atterraggio morbido”.

Il 5 gennaio 2023, dopo il rapporto sull'occupazione negli Stati Uniti, c'è stato un movimento al rialzo nei rendimenti dei titoli del Tesoro degli Stati Uniti, con il benchmark decennale che ha raggiunto un rendimento del 4,05%, e i rendimenti a lungo termine dei titoli a 30 anni sono saliti al 4,20%.

In reazione a questi sviluppi, gli Exchange-Traded Funds (ETF) legati ai bond hanno registrato cali. L'ampiamente seguito iShares 20+ Year Treasury Bond ETF (NASDAQ: TLT) ha registrato un calo del 1%, mentre l’ETF sugli US Treasury 10-Year Note (NYSE: UTEN) è sceso dello 0,4%.

Il rendimento del Tesoro a due anni, sensibile alle variazioni delle aspettative sui tassi di interesse, è sceso nettamente, di circa 0,06 punti percentuali. (Fonte: NASDAQ)

Inoltre, il 2 gennaio, le azioni statunitensi hanno inizialmente registrato un calo, ma alla fine della giornata si sono riprese leggermente. Il Dow Jones Industrial Average (Dow) ha registrato un aumento dello 0,07%, lo Standard & Poor's 500 (S&P 500) ha registrato un guadagno dello 0,2%, e il Nasdaq Composite ha registrato un modesto aumento dello 0,09%. (Fonte: CNN)

DISCLAIMER

Questo è un disclaimer che afferma che tutto il trading e gli investimenti comportano dei rischi. Fai sempre le tue ricerche e non investire più di quanto puoi permetterti di spendere.

GraniteShares non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni derivanti direttamente o indirettamente dall'uso di questo blog o dei contenuti. GraniteShares Limited ("GraniteShares") (FRN: 798443) è un rappresentante designato di Messels Limited che è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority.

Questo blog non costituisce un'offerta di acquisto o vendita o una sollecitazione di un'offerta di acquisto di titoli in alcuna società. Nulla di quanto contenuto nel presente documento costituisce consulenza di investimento, legale, fiscale o di altro tipo né si deve fare affidamento su di esso per effettuare un investimento o altra decisione. Non viene fatta alcuna raccomandazione positiva o meno riguardo a singoli titoli o investimenti qui menzionati. Qualsiasi elenco riassuntivo di fattori di rischio non pretende di essere un'enumerazione completa o una spiegazione dei rischi coinvolti in un particolare investimento. I potenziali clienti devono consultare i propri consulenti legali, fiscali e finanziari prima di decidere di investire. Questa email contiene le opinioni dell'autore e tali opinioni sono soggette a modifiche senza preavviso. La fonte dei dati è GraniteShares, salvo diversa indicazione. Non viene fornita alcuna garanzia per l'accuratezza delle informazioni fornite che sono state ottenute da fonti ritenute affidabili. Questa e-mail e le informazioni qui contenute sono destinate esclusivamente all'uso delle persone (o entità che rappresentano) a cui sono state fornite. La performance passata non è un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il valore di un investimento può aumentare o diminuire e può comportare perdite, fino alla perdita totale dell'importo inizialmente investito. Gli investimenti possono comportare numerosi rischi inclusi, tra gli altri, rischi aziendali, rischi di mercato generali, rischi di credito, rischi di cambio, rischi di tasso di interesse, rischi geopolitici e rischi di liquidità. Si prega di notare che gli Exchange Traded Products short e con leva finanziaria di GraniteShares sono per investitori sofisticati.